Copy
Clicca qui per aprire la newsletter di Compete4SECAP nel tuo browser
Il Comune di Abano Terme rilancia le attività per il risparmio energetico a Scuola
 
Si è tenuto oggi il Motivational workshop del Progetto Europeo H2020 Compete4SECAP presso le scuole Vittorino da Feltre e A. Manzoni della Città di Abano Terme. Alla presenza del Sindaco Federico Barbierato, dell'amministrazione, del personale comunale impegnato nelle attività del Progetto e di docenti e studenti delle due Scuole è stato avviato il rilevamento delle temperature interne alle aule scolastiche in collaborazione con gli alunni delle classi per la stagione termica 2019-2020. Gli alunni hanno successivamente distribuito i materiali forniti dal Progetto Compete4SECAP alle altre classi partecipanti dopo aver preso parte al workshop motivazionale.
Il Comune, già certificato EMAS (Sistema di Gestione Ambientale) sta integrando con successo il proprio Sistema di Gestione dell'Energia applicato sul patrimonio comunale composto da Scuole e Asili, utenze socio-culturali e sportive, Edifici amministrativi, tutti i punti luce di illuminazione pubblica e gli impianti a fonti rinnovabili installati su strutture pubbliche.
Abano Terme è storicamente un Comune molto attivo in tema di sostenibilità. Certificato EMAS sin dal 2005, il Comune ha strutturato una propria politica di sostenibilità di medio-lungo periodo. Abano Terme è fra i primi Comuni firmatari del Patto dei Sindaci (2008) ed è attualmente impegnato nel miglioramento continuo della propria performance energetica.
Il Sindaco Federico Barbierato saluta e ringrazia insegnanti e studenti delle Scuole di Abano Terme che partecipano alla competizione sull'efficienza energetica a scuola
Il Comune ha fortemente puntato sulle Scuole per partecipare alla competizione sull'uso razionale dell'energia nelle strutture pubbliche. L'aspetto educativo, unitamente all'importanza ed al peso specifico che le strutture scolastiche rappresentano energeticamente sul bilancio comunale hanno fatto sì che Abano Terme focalizzasse le proprie attività sulla competizione proprio sulle Scuole di primo e secondo grado della Città.
Il Comune di Abano Terme consegna ufficialmente i materiali comunicativi e di misurazione per la competizione sull'uso razionale dell'energia alle Scuole Vittorino da Feltre e A. Manzoni.
Questo mese ospitiamo nella newsletter italiana i Comuni della Lettonia che partecipano al Progetto Compete4SECAP e le loro attività nel quadro della competizione internazionale sull'uso razionale dell'energia
Quattro comuni lettoni (Bauska, Ķegums, Saldus e Tukums) partecipano alla competizione sul risparmio energetico. Complessivamente, i team energetici di 15 edifici partecipano per ridurre il loro consumo di energia. Come in tutti gli altri paesi del Progetto C4S, anche in Lettonia in ogni edificio è stato creato un team energetico per supportare il cambiamento del comportamento da parte degli utenti dell'edificio.
All'inizio di settembre è stato organizzato un seminario motivazionale per le squadre energetiche. L'evento ha incluso lezioni e discussioni sul team building e su come motivare altri utenti. I team energetici hanno condiviso le loro barriere e le sfide che hanno dovuto affrontare e sono stati analizzati diversi suggerimenti e trucchi su come superare queste barriere. I partecipanti erano attivi, pronti a condividere la loro esperienza e ispirare gli altri, poiché la maggior parte di loro affronta sfide simili.
Per motivare i partecipanti a condividere la loro esperienza con un pubblico più vasto, alla fine di maggio è stata organizzata una prima sfida. Il compito della sfida era creare e pubblicare sui social media tre brevi pubblicazioni (video, tweet, ecc.) su come il team energetico risparmia energia nel proprio edificio. I primi tre vincitori sono stati i team che hanno raggiunto il pubblico più vasto (sono stati contati Mi piace e condivisioni). La seconda sfida è stata lanciata alla fine di ottobre.
I funzionari dei Comuni della Lettonia delle Città di Bauska, Ķegums, Saldus e Tukums ed il partner lettone Ekodoma impegnati nel Motivational Workshop per la competizione sull'uso razionale dell'energia negli edifici pubblici.
La maggior parte degli edifici partecipanti ha raggiunto significativi risparmi energetici (dati fino a settembre), il che dimostra quanto sia grande l'impatto del comportamento dell'utente sulle prestazioni energetiche. Tutti i team energetici continuano a lavorare e motivare i loro colleghi e altri utenti dei loro edifici per ottenere maggiori risparmi. Molti membri dei team energetici hanno compreso che la riduzione del consumo di energia non è necessariamente un aspetto correlato alla riduzione del livello di comfort. Ciò a ridurre anche la resistenza degli altri colleghi e a comunicare le misure in modo più positivo.
Tutti e quattro i comuni lettoni hanno già implementato il proprio Sistema di Gestione dell'Energia (SGE) e hanno ricevuto i certificati ISO 50001:2018. I confini del SGE in ciascun comune contengono tre settori principali: edifici pubblici (il numero di edifici varia dalle dimensioni, ad esempio da 35 a Kegums a 100 a Saldus), illuminazione pubblica e flotta comunale. I gestori energetici dei comuni ammettono che l'implementazione del Sistema di Gestione dell'Energia è stata una misura economica per aumentare la consapevolezza e la comprensione nei Comuni stessi e offre cifre chiare su quanto effettivamente consumiamo e paghiamo per l'energia su base mensile e quanto viene sprecato.

I Comuni italiani coinvolti nella competizione e nelle attività del Progetto

Sono 4 i Comuni italiani coinvolti nel Progetto Europeo Horizon2020 Compete4SECAP. Ciascuno dei Comuni partecipanti ha scelto 3 stabili di proprietà comunale per competere insieme agli altri 28 Enti Locali da 8 Paesi membri sull'uso razionale dell'energia all'interno di edifici di proprietà pubblica.
Il Comune di Udine ha scelto di coinvolgere nella competizione del Progetto C4S 3 scuole. Il coinvolgimento delle scuole nella competizione è propedeutico ad un percorso formativo per docenti e studenti in tema di uso razionale dell'energia negli edifici scolastici. Già in possesso della certificazione ambientale EMAS, il Comune considera gli aspetti ambientali parte fondante della politica dell'Amministrazione.
Il Comune di Abano Terme, già in possesso di certificazione Ambientale EMAS ha scelto di coinvolgere 2 scuole del territorio e l'edificio che ospita la biblioteca. Già in possesso della certificazione ambientale EMAS il Comune è storicamente attendo alle tematiche ambientali dell'Ente e del territorio.
Il Comune di Rubano strutturerà la competizione sia in edifici ad uso amministrativo (il Municipio) sia in edifici scolastici presso i quali è ospitata la Biblioteca. Già in possesso della certificazione ISO 9001 per la Qualità, il Comune sta lavorando ad un Sistema di Gestione Integrato Qualità ed Energia.
Il Comune di San Vito di Leguzzano lancerà la competizione in edifici ad uso amministrativo (Municipio) e nelle due scuole comunali al fine di intraprendere un percorso formativo sull'efficienza energetica sia per il personale comunale, sia per docenti e studenti delle scuole del territorio.

Proverbio lettone:
Se vuoi finire nella palude chiedi a cinque idioti la strada per il bosco. (Livoniano)

Visita il sito internet del Progetto Compete4SECAP
Segui SOGESCA e il Progetto Compete4SECAP anche sui social!
Facebook
#C4SProject #C4SItaly
LinkedIn
SOGESCA
Forward to Friend Forward to Friend
Share Share
Tweet Tweet
This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 754162.






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
SOGESCA · Via Pitagora 11/A · 11/A · Rubano, PD 35030 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp