Copy
Newsletter n. 3 - marzo 2022
L’UE ha adottato misure senza precedenti. Aiuto umanitario diretto e EU Civil Protection Mechanism: 500 milioni di euro dal bilancio dell'UE sono diretti ad affrontare le tragiche conseguenze della guerra, sia all'interno che all'esterno dell'Ucraina. Di questi, 90 milioni di euro sono già disponibili per fornire cibo, acqua, assistenza sanitaria e riparo: 85 milioni di euro per l'Ucraina e 5 milioni di euro per la Moldova. Il meccanismo di protezione civile dell'UE fornirà, inoltre, milioni di articoli tra cui veicoli, kit medici, tende, coperte, etc. all'Ucraina e alle vicine Moldova, Polonia e Slovacchia per sostenere chi fugge dalla guerra. Un'ulteriore assistenza sarà dispiegata da rescEU che fornirà scorte mediche. Sostegno al confine e Status giuridico per coloro che fuggono dalla guerra: le Agenzie dell’UE, come ad esempio Frontex, stanno fornendo personale di supporto alle frontiere UE-Ucraina. Per quanto riguarda il sostegno ai rifugiati ucraini, l'UE ha attivato la direttiva sulla Protezione Temporanea che offre il diritto al sostegno sociale e l'accesso al mercato del lavoro e all'istruzione. L'UE ha inoltre adottato una serie di sanzioni nei confronti della Russia, tra cui la chiusura dello spazio aereo dell'UE per aerei provenienti dalla Russia; la disconnessione delle banche Russe dal sistema SWIFT; il congelamento delle riserve in valuta estera della Banca Centrale russa; il bando delle emittenti Russia Today e Sputnik finanziate dallo stato russo e l'inasprimento delle sanzioni contro la Bielorussia. Il Consiglio, ha infine adottato un pacchetto di sostegno da 500 milioni di euro nell'ambito dello strumento europeo per la pace, per rafforzare le capacità e la resilienza delle forze armate ucraine al fine di difendere l'integrità territoriale e la sovranità dell'Ucraina, e per proteggere la popolazione civile.
News 
Attività dei CDE e altre iniziative
Volontariato europeo
Tirocini e stage
Premi, concorsi e altre opportunità
Borse di studio e ricerca
Banche dati e pubblicazioni
Lavoro
News 
La Commissione europea ha adottato il programma di lavoro 2022 del Consiglio europeo per l'innovazione che offre opportunità di finanziamento per un valore di oltre 1,7 miliardi di euro nel 2022 per innovatori che vogliono espandersi e creare nuovi mercati e introduce molteplici novità e semplificazioni. Tra queste: l'EIC Scale-up 100 per identificare 100 promettenti aziende dell'UE nel settore del deep tech, che hanno il potenziale per diventare "unicorn company" (ossia startup che raggiungono una valutazione di oltre 1 miliardo di euro); partecipazioni superiori a 15 milioni di euro e un maggiore sostegno alle donne innovatrici. L'edizione 2022 del Premio dell'UE per le donne innovatrici includerà, in aggiunta, due ulteriori premi per gli innovatori sotto i 35 anni.
Giornate europee dello sviluppo 2022
I giovani che svolgono un ruolo attivo nella promozione dei temi ambientali, nella conservazione della biodiversità e nella lotta al cambiamento climatico, sono invitati dalla Commissione europea a candidarsi a partecipare alle Giornate europee dello Sviluppo 2022, che si terranno il 14 e il 15 giugno in formato ibrido (online e in presenza a Bruxelles). I giovani dai 21 ai 26 anni condivideranno la loro visione del futuro, con altri stakeholder che si occupano dello sviluppo sostenibile. Argomenti delle sessioni: digitale; clima e energia; trasporti; salute; istruzione e ricerca. Le organizzazioni interessate possono candidarsi utilizzando i formulari entro il 16 marzo. Per la candidatura come EDD Young Leaders, la scadenza è fissata al 25 marzo.
Il progetto "MEGA", co-finanziato dal Programma Erasmus+, promuove forme di pensiero critico nei confronti di stereotipi e falsi miti legati all'Unione Europea. Per le attività sono state utilizzate metodologie educative per contrastare l'eurofobia e la diffusione di fake news. Al termine del progetto, idee e opinioni sono confluite nel Report sui miti eurofobici e le storie di successo dell'UE, nella creazione di una piattaforma online con giochi e quiz sul tema e nella guida sulle metodologie per implementare le attività educative con i giovani. Il progetto ha avuto un forte impatto sulla formazione di educatori sociali, animatori giovanili e stakeholders sulle tematiche e metodologie promosse dal progetto.
La Commissione ha pubblicato i primi inviti a presentare proposte per il programma MEDIA di Europa Creativa a sostegno della ripresa dell'industria audiovisiva entro il 5 aprile 2022. Il programma è suddiviso in quattro gruppi tematici (contenuto, lavoro, pubblico e politiche), con l'obiettivo di favorire la cooperazione a livello europeo e globale, coltivare nuovi talenti, valorizzare la circolazione globale dei prodotti audiovisivi e supportarne la diffusione verso un pubblico di ogni età. Per il 2022 sono stati stanziati per il programma MEDIA € 226.5 miliardi e diversi sono gli inviti a presentare proposte. Per maggiori informazioni sui bandi aperti, le relative scadenze e come candidarsi, si consiglia di visitare la pagina di rifermento dei programmi.
Attività dei CDE e altre iniziative
Dibattito in materia del lavoro
18/03/2022 - ore 15.30-18.30
Il CDE dell'Università degli studi di Verona organizza il dibattito “Sfide in materia di occupazione e libertà di circolazione all’interno dell’Unione europea: tra stress test e nuove prospettive”, nell'ambito della campagna di comunicazione interistituzionale sulla Conferenza sul futuro dell’Europa #latuaparolaconta. Verranno dibattuti i principali temi relativi alla politica dell'occupazione declinati alla luce delle sollecitazioni e delle specificità del territorio locale e del suo tessuto sociale, nonché delle interrelazioni esistenti tra occupazione e libertà di circolazione nel mercato interno. L'evento si svolgerà in modalità mista. Prenotazione obbligatoria entro il 17 marzo 2022 tramite iscrizione al seguente link.
Podcast "Pensare europeo"
Mensilmente 
Tlon ha creato "Pensare Europeo", un podcast nato dalla collaborazione con il Parlamento Europeo. Si tratta di un ciclo di incontri pensati per potenziare il senso di appartenenza alla comunità europea e la divulgazione delle politiche europee. È condotto da Maura Gancitano e Andrea Colamedici. Scopo del podcast è creare un ponte tra Italia ed Europa, mettendo a confronto vari punti di vista su temi di grande attualità quali, ad esempio, i diritti umani, la tutela dei dati, personali e l'educazione al digitale, per una avviare un momento di riflessione e di confronto. Il 7 marzo è uscita la terza puntata dal titolo "Educazione ambientale". Tutte le puntate sui podcast sono disponibili sul canale Spotify
Transizione ecologica e digitale: percezioni e visioni per un futuro sostenibile
29/03/2022 ore 15.00-17.00
La proposta congiunta dei CDE Università del Molise e CDE Università di Salerno, “Transizione ecologica e digitale: percezioni e visioni per un futuro sostenibile” si terrà su piattaforma Teams, nell'ambito della campagna di comunicazione interistituzionale sulla Conferenza sul futuro dell’Europa #latuaparolaconta. È prevista una prima parte in cui le istituzioni interverranno con spunti di riflessione sui temi della transizione ecologica e digitale e una seconda parte dedicata al dibattito con il coinvolgimento di giovani, associazioni e organizzazioni impegnate sui territori per promuovere progettualità e proposte in linea con le sfide europee. Infine saranno mostrati 2 video realizzati da entrambi i CDE organizzatori sulle tematiche del convegno. Per partecipare visitare il sito.
Ripensare l’UE: come promuovere occupazione, crescita e investimenti del futuro
17-24/03/2022 
Il CDE Punto Europa Forlì propone "Ripensare l’Unione europea: come promuovere l’occupazione, la crescita e gli investimenti del futuro". L'evento si terrà il 17 e il 24 marzo presso il Campus di Forlì - Università di Bologna, Aula 3. Gli studenti nella giornata del 17 marzo presenteranno le loro proposte ai decisori politici europei presenti; nella giornata del 24 marzo interverranno docenti universitari, esperti di settore, decisori politici nazionali ed europei e rappresentanti della Commissione europea e del Parlamento europeo, gli operatori economici e stakeholders della Romagna sulle possibilità offerte dall’innovazione tecnologica e dall’economia sociale. Campagna di comunicazione interistituzionale sulla Conferenza sul futuro dell’Europa #latuaparolaconta.
Volontariato europeo
Corpo Europeo di Solidarietà in Spagna
Scadenza: il prima possibile
Il progetto, promosso dall”Associazione Al Hamam con l'azienda Cortijo los Baños, intende promuovere l’educazione dei bambini e la sostenibilità, in particolare nelle zone rurali. L’attività del programma "Semi di Vita" consiste nel supporto all’educazione dei bambini (2-5 anni). Le attività riguarderanno l'educazione, la gestione ambientale, la comunicazione, l'apprendimento. Requisiti dei volontari: essere italiani o stranieri residenti in Italia con permesso di soggiorno con possibilità di muoversi in Spagna, avere forte spirito di iniziativa e adattamento, conoscenza discreta dell’inglese e apprezzabile dello spagnolo. 
Corpo Europeo di Solidarietà a Colonia
Scadenza: 30/04/2022
Il Don Bosco Club è un’istituzione per bambini e giovani che include una grande varietà di attività per il tempo libero e per il lavoro sociale. Il suo obiettivo è fornire opportunità e spazi per bambini e giovani per stare insieme, giocare e sperimentare e, allo stesso tempo, prevenire l’isolamento sociale e le attività criminali. Un'attenzione particolare viene riservata all’integrazione di giovani svantaggiati. Requisiti richiesti: flessibilità nei confronti dei giovani; interesse per lo sport e i media; discreto/buon livello del tedesco più la conoscenza dell’inglese. Maggiori informazioni nell’infopack (in tedesco e in inglese).
Tirocini e stage
Scadenza: 31/03/2022
Sono aperti, presso l'Ufficio dell'Unione Europea per le Proprietà Intellettuali, diversi programmi di tirocinio rivolti a giovani laureati. I programmi di tirocinio prevedono posizioni per diverse aree disciplinari: umanistico, scientifico, sociologico, tecnologico etc. E' richiesta la conoscenza di una della cinque lingue lavorative dell'UE tra italiano, inglese, spagnolo, tedesco e francese, preferibilmente insieme ad un'altra lingua ufficiale dell'UE. La durata dei tirocini è di 12 mesi con sede, in base al tirocinio scelto, ad Alicante, Bruxelles e Lussemburgo. La retribuzione varia a seconda della sede: € 1.000 per Alicante, € 1.300 per Bruxelles e Lussemburgo. E' possibile candidarsi attraverso il portale EUIPO
Tirocini presso CoR
Scadenza: 31/03/2022
E' possibile candidarsi per la sessione autunnale al programma di tirocinio promosso dall'European Committe of the Regions - CoR. I tirocini si svolgeranno da 16 Settembre fino al 15 Febbraio a Bruxelles, e prevedono una retribuzione di circa € 1.200 mensili in aggiunta ai contribuiti per le spese di viaggio. Possono presentare la propria candidatura coloro i quali siano in possesso di una laurea triennale e posseggano un'eccellente conoscenza di almeno una lingua ufficiale dell'UE in aggiunta ad una buona conoscenza dell'inglese o francese. E' possibile presentare la propria candidatura compilando il form di applicazione selezionando sino a 3 preferenze per il dipartimento in cui svolgere il tirocinio.
Scadenza: 12/04/2022
E' possibile inviare la propria candidatura per il tirocinio organizzato dall' Agenzia dell'Unione Europea (EDA). Il programma è rivolto a giovani laureati in diverse discipline con un’ottima conoscenza della lingua inglese. I tirocini si svolgeranno a Bruxelles e avranno una durata pari a 12 mesi con inizio previsto il 1 settembre 2022. E' prevista una retribuzione mensile pari a € 1.252,68. Le posizioni di tirocinio aperte sono 18 ed è possibile inviare la proprio candidatura per un massimo di 2 profili. Per consultare le offerte, si rinvia al  sito dell'Agenzia.
Tirocini presso PCA-ICCA
Scadenza: 01/06/2022
Gli stage offerti dalla Permanent Court of Arbitration (PCA) e dall'International Council for Commercial Arbitration (ICCA) sono rivolti a studenti all'ultimo anno di giurisprudenza e neolaureati che desiderano acquisire esperienza presso un istituto di arbitrato internazionale. E' richiesta una conoscenza fluente del francese o dell'inglese, e  dimostrare un interesse nel settore del diritto internazionale. I tirocini non sono retribuiti. Gli stage hanno una durata di tre mesi. Per maggiori informazioni, si rinvia al sito del PCA.
Premi, concorsi e altre opportunità 
Invito a manifestare interesse rivolto a esperti esterni per valutare le candidature presentate all'edizione 2022 del Concorso "New European Bauhaus Prize". La DG Regio cerca esperti per valutare tali candidature all'interno dei tre ambiti basati sui principali valori del New European Bauhaus (NEB), ossia: sostenibilità ambientale, estetica (design, arti, architettura, ecc.) e inclusività (pari opportunità, partecipazione pubblica, coinvolgimento dei cittadini, etc.). Inoltre, tra i selezionati, la Commissione individuerà  i membri della giuria che valuteranno i finalisti e indicheranno i vincitori al Comitato di valutazione della Commissione. Il bando è aperto a persone con un background formativo in almeno uno dei campi sopra menzionati, ma sarà data priorità a coloro che hanno un'istruzione e/o esperienza pertinente a tutti e tre i campi. La domanda può essere inoltrata a questo link.
Dal 25/03/2022 al 08/06/2022
Si ritiene che la produzione biologica svolga un ruolo chiave nel conseguimento degli obiettivi del Green Deal europeo, della strategia "Dal produttore al consumatore" e della strategia sulla biodiversità. Il piano d'azione per lo sviluppo della produzione biologica prevede l'istituzione di premi annuali che riconoscano l'eccellenza nella catena del valore biologico che saranno assegnati per la prima volta nel 2022. Tali premi sono organizzati dalla Commissione europea con il Comitato economico e sociale europeo, il Comitato europeo delle regioni, il COPA-COGECA e l'IFOAM Organics Europe. Varie sono le categorie: migliore coltivatrice biologica e miglior coltivatore biologico, migliore regione biologica, miglior ristorante biologico ecc. Maggiori informazioni su come candidarsi e i criteri di selezione, sono disponibili al seguente link.
Premio Lorenzo Natali Media
Scadenza: 31/03/2022
È online il bando #LorenzoNataliPrize, il premio creato dalla Direzione generale dei partenariati internazionali (DG INTPA) della Commissione europea per i reporter che portano alla luce storie che rischierebbero di restare in silenzio. Il premio, dedicato a Lorenzo Natali, precursore dell'approccio dei partenariati internazionali per affrontare le sfide globali che incidono sulla società, è rivolto a lavori sulla disuguaglianza, sviluppo sostenibile, digitale, occupazione, sviluppo delle competenze, migrazione e assistenza sanitaria. Le categorie in concorso sono: Grand Prize, Europe Prize, Best Emerging Journalist Prize. Il vincitore di ogni categoria riceverà 10.000€. Al vincitore della categoria "Best Emerging Journalist" sarà inoltre offerta un'opportunità di esperienza lavorativa. 
Scadenza: 30/03/2022
Il concorso Porte d'Europa intende rafforzare nei giovani la consapevolezza e la conoscenza sui temi del fenomeno migratorio, dei diritti umani dei rifugiati e dei richiedenti asilo, vuole sviluppare la cultura della solidarietà, dell’accoglienza e del dialogo. Destinatari sono le studentesse e gli studenti italiani, in collaborazione con i loro pari di altri Paesi europei, delle ultime tre classi delle scuole secondarie di secondo grado. La partecipazione consisterà nell’elaborazione di opere letterarie, visive o multimediali inedite. I partecipanti dovranno inviare i loro elaborati all'indirizzo mail: DGSIOS.PORTEDEUROPA@GMAIL.COM. Tutte le informazioni sono nel bando insieme agli allegati A e B per la domanda di partecipazione e C e D per la liberatoria per i diritti di utilizzazione delle opere.
 
Borse di studio e di ricerca
Scadenza: 16/05/2022
Education.com ha stanziato una borsa di studio per l'iscrizione a un corso di laurea magistrale presso una università europea per l'a.a. 2022/2023. Il contributo, fino a un valore di € 5.000, servirà a coprire le spese universitarie. Per candidarsi occorre essere in possesso di una laurea triennale, aver fatto domanda presso un'università europea estera e soddisfare i requisiti linguistici richiesti dall'università ospitante. Il processo di candidatura richiede la compilazione, in inglese, di un modulo richiesto e di un breve saggio che risponda alla domanda "perché hai scelto di studiare all'estero" e "in che modo ti aiuterà a crescere come leader globale".
Scadenza: 31/03/2022
Il Master congiunto Erasmus Mundus in ingegneria sostenibile della lavorazione dei minerali e dei metalli-EMJM PROMISE nasce dalla consapevolezza di una crescente domanda in termini di quantità e diversità di minerali e metalli mentre ci muoviamo verso l'energia rinnovabile, l'elettromobilità e altre tecnologie per l'energia pulita. Il consorzio PROMISE coinvolge quattro università leader nella lavorazione dei minerali e ingegneria mineraria: University of Oulu from Finland, University of Zagreb from Croatia, Montanuniversität Leoben from Austria and Universidad Federico Santa Maria from Chile. Requisiti di ammissione e candidatura online
Banche dati e pubblicazioni
Attraverso questo strumento è possibile scoprire i progetti europei sui temi dell'ambiente, dell'energia, della valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, e della mobilità sostenibile, nella propria città o nel proprio quartiere, leggere la sintesi del progetto, le sue caratteristiche, e iniziare il monitoraggio civico nell’area dedicata di Monithon. La ricerca dei progetti può essere eseguita per tema, categoria di progetto, budget, anno di inizio, stato di avanzamento. Sono esclusi i progetti di livello nazionale e regionale. La fonte dei dati è il Sistema Nazionale di Monitoraggio del MEF-IGRUE, pubblicati come dati aperti su OpenCoesione.
Report on Future of Europe
La relazione presenta i risultati completi dell'indagine Eurobarometro speciale n. 517 su come gli europei percepiscono l’Ue e il suo futuro. L’indagine si è svolta tra il 16 settembre e il 17 ottobre 2021 e ha coinvolti tutti i 27 Stati membri dell'UE. È un'indagine interistituzionale condotta congiuntamente per il Parlamento europeo e la Commissione europea. Oltre ai risultati del questionario, le istituzioni europee presentano gli strumenti legislativi per raggiungere gli obiettivi della normativa europea sul clima e rendere realtà il New Green Deal.
Nella sezione Multimedia del sito European Agency for Fundamental Rights (FRA) si possono trovare video, infografiche e podcast che interessano i diritti di asilo, migrazione e frontiere; protezione dei dati, privacy e nuove tecnologie; uguaglianza, non discriminazione e razzismo; giustizia, diritti delle vittime e cooperazione giudiziari; sostegno ai sistemi e ai difensori dei diritti umani. Si può cercare per anno, tipologia di documento, area dei diritti, parola chiave.
Normandy index 2021 per il mapping sulla sicurezza
Il Normandy index è stato progettato tre anni fa dal Servizio di ricerca del Parlamento europeo (EPRS), in collaborazione con l'Istituto per l'Economia e la Pace (IEP) e vuole misurare il livello delle minacce alla pace e alla sicurezza nel mondo. L'indice può essere utilizzato per confrontare il livello di pace di un paese sulla base della performance rispetto a una serie di minacce specifiche provenienti da un paese o una regione del globo. È integrato da 51 casi di studio.
Lavoro
Al via le assunzioni di 10 esperti che costituiranno il nuovo Forum Regionale per la Ricerca e l'Innovazione, l'organismo istituito da Regione Lombardia come supporto nella gestione del settore di R&I, a partire dall'impatto sulla società e sul territorio. I membri del Forum saranno selezionati tra esperti internazionali, individuati nel campo delle discipline scientifiche, sociali e umanistiche. Si riuniranno almeno quattro volte l'anno - anche on line - e avranno funzioni consultive, propositive e informative, per mantenere aggiornata la Regione Lombardia sulle ultime frontiere della ricerca e dell'innovazione, al fine di coinvolgere i cittadini nella valutazione delle possibili conseguenze sociali di alcune tecnologie. 
 
Sono aperte le selezioni per l'assunzione a tempo indeterminato presso l'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale di 50 laureati per l'Information and Communication Technologies (ICT). Il concorso prevede la ripartizione dei posti in specifici profili. I requisiti per accedere alle prove concorsuali prevendono il possesso di una laurea magistrale o specialistica afferente al settore ICT con un punteggio minimo di 105/110. Per alcuni profili specifici è richiesto, inoltre, una documentata esperienza lavorativa nel campo specifico. Il luogo di lavoro è Roma, per partecipare occorre presentare domanda entro le ore 16.00 del 25 marzo tramite l'apposita piattaforma sul sito internet dell'Agenzia. Per ulteriori informazioni si rimanda al bando di concorso.
Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), ha aperto la selezione per la posizione di agente contrattuale come esperto della gestione delle informazioni. La figura sarà responsabile di sostenere l'amministrazione quotidiana nei processi gestione delle informazioni della struttura, monitorando il flusso documentale e garantendo l'accesso ai contenuti. Tra i requisiti per la candidatura rientrano il possesso di diploma di studi superiori, esperienza professionale adeguata di almeno tre anni e la conoscenza di almeno due lingue ufficiali dell'UE, oltre ad avere una buona conoscenza degli aspetti tecnici del dominio e di strumenti quali SharePoint. Per presentare la candidatura è necessario inviare il modulo all'indirizzo email recruitment@ecdc.europa.eu indicando in oggetto il riferimento alla posizione di lavoro unitamente al proprio cognome.
L'Agenzia esecutiva europea per il clima, l’infrastruttura e l’ambiente - CINEA, cerca una figura che sarà responsabile di un portafoglio di progetti di ricerca e innovazione energetica nell'ambito dei programmi Orizzonte 2020 e Orizzonte Europa. Il responsabile del progetto lavorerà in modo autonomo sotto l'autorità di un capogruppo e  collaborerà con un team più ampio di colleghi dell'Agenzia e della Commissione europea. Svolgerà compiti relativi a tutte le fasi del ciclo di gestione del progetto, dalla valutazione delle proposte, alla preparazione delle convenzioni di sovvenzione, al monitoraggio dei progetti, alla valutazione delle relazioni tecniche e finanziarie e alla comunicazione del feedback ai responsabili politici delle DG della Commissione europea. Maggiori informazioni al sito di riferimento.
Newsletter della Rete italiana dei CDE
Come prevede l'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") ti informiamo che useremo il tuo indirizzo email unicamente per inviarti questa newsletter e che in nessun caso cederemo i dati a terzi (Privacy policy).
Per richiesta di informazioni, segnalazioni e suggerimenti  contattare il 
gruppo di lavoro che cura la newsletter, coordinato da Sophia Salmaso (CDE Ferrara): newsletter@cdeita.it
Facebook
Website
Email
Guarda questa e-mail sul tuo browser
Copyright © 2022 Rete italiana dei CDE, All rights reserved.


Email Marketing Powered by Mailchimp






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Rete italiana dei CDE · Piazzale Aldo Moro 7 · Roma, RM 00185 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp