Copy
Leggila nel tuo browser
Show up. Do your best. Learn from it.
        

The Practice. Shipping Creative Work, Seth Godin

Una cosa che ho scoperto

Kali Fajardo-Anstine ha selezionato un po' di pezzi che le fanno ricordare quando ha scritto le storie di Sabrina & Corina (le pubblica Racconti tradotte da Federica Gavioli): la playlist su Spotify mescola musica country, classici del pop e indie rock.

Sto amando così tanto questo libro che lo leggo lentamente per farlo durare il più a lungo possibile. Tra un racconto e l'altro, metto su la playlist per stare ancora un po' tra quelle atmosfere.

Diceva che le persone riuscivano a scovare la parte più bella di te e renderla orribile. «E faranno di tutto» diceva sempre «per prendersi quel pezzetto di te».

Una cosa che ho imparato

Ci sono i piani editoriali, i promemoria, le scalette, i quaderni pieni di idee su cose da scrivere, persone da intervistare e podcast da realizzare. Ispirazione, cioccolato fondente e adrenalina. Poi c'è il vuoto

Nel vuoto si ferma tutto, mi cade addosso una coperta di stanchezza e l'energia scivola via. Una mano invisibile mi sbriciola e non resta più nulla.


Ho capito che se provo a combattere il vuoto perdo sempre, affondo. Allora lo abbraccio, rallento, aspetto. Poi prendo fiato e in qualche modo risalgo e riparto.

Come questa newsletter che ti arriva con una settimana di ritardo, ma ti arriva: in passato sarebbe stata risucchiata in un buco nero, adesso eccola qua.

Una cosa che mi ha fatto cambiare idea 

Me ne sono accorta quando per l'ennesima volta mi sono pentita di aver detto alcuni sì e alcuni no: sono troppo impulsiva, non mi prendo mai tempo per riflettere.

Non so fare le domande giuste, non so contrattare né prendere tempo: spesso dico sì al volo per non far sentire la paura, per farmi vedere subito pronta. I no sono diversi, sono un modo per difendermi nei momenti in cui mi sento un criceto nella ruota. Eppure anche lì, a mente fredda, poi spesso me ne pento.

Te lo racconto perché voglio cambiare e voglio partire da un esperimento: quando arriva la prossima decisione da prendere, vado prima a farmi una passeggiata.
E tu, come stai?

Mi racconti le cose che hai imparato, scoperto o che ti hanno fatto cambiare idea? Se ti va, puoi scrivermi rispondendo a questa mail. 

Ci rileggiamo la seconda domenica di giugno.

Ti abbraccio,
Valentina

Un laboratorio con minimum lab

Tengo molto ad aiutare le persone a trasformare le idee in progetti e quando Barbara Bernardini di minimum lab mi ha proposto di tenere un laboratorio proprio su questo, l’ho preso come un segnale dell’Universo.

Con Progetti creativi per il web. Struttura, metodo e community passeremo due weekend su Zoom a mettere insieme tutto quello che serve per buttarsi davvero. Sarà con me Mara Famularo.

Ci vediamo in classe? 

Ancora un po' di cose

  • Cinque libri: Gaetano Moraca ci consiglia letture per un mondo malato
     
  • una cosa che non sai di me: da adolescente ho intervistato Gianluca Grignani spacciandomi per una firma del giornale scolastico

Sono Valentina Aversano, un'esperta di comunicazione digitale che ama raccontarti i libri, la lettura e i progetti culturali che non conosci ancora.

Puoi sostenere questa newsletter offrendomi un caffè virtuale su Ko-fi

Mi trovi anche qui 
Twitter
Instagram
Spotify
Website
Email
Copyright © 2021 SignorinaLave, tutti i diritti riservati. 
L'immagine di Basilico è di Ottavia Baldi




Aggiorna le tue preferenze o cancella la tua iscrizione

Ti hanno inoltrato questa mail? Iscriviti a Basilico

Email Marketing Powered by Mailchimp